Le diverse forme dell’Ansia – Una Rassegna di Articoli

Solitamente i Disturbi d’Ansia si manifestano sotto forma di tachicardia, sudorazione improvvisa, tremore, vampate di calore o brividi, sensazione di soffocamento o asfissia, dolore o sensazione di peso al petto, nausea, paura di morire o di impazzire…Continua a leggere

I Disturbi d’Ansia possono comparire attraverso forme diverse. Ad esempio c’è chi sperimenta ansia nel prendere un aereo o nel trovarsi bloccato in luoghi troppo chiusi (es. in ascensore), chi vive uno stato ansiogeno nel trovarsi in luoghi affollati o aperti o ancora chi si sente particolarmente terrorizzato al sol pensiero di essere sottoposto ad un’iniezione, ecc….Continua a leggere

L’articolo spiega quelle che sono le regole principali dei meccanismi ansiosi per poter trarre da queste regole degli strumenti utili per gestire l’ansia e gli attacchi di panico e per cambiare il proprio rapporto fin da oggi con l’ansia…Continua a leggere

Gli Attacchi di Panico  possono essere definiti come episodi caratterizzati da sintomi quali palpitazioni, sudorazione improvvisa, tremore, sensazione di soffocamento, dolore al petto, nausea, vertigini, paura di morire o di impazzire, brividi o vampate di calore…Continua a leggere

Parliamo di Fobia in tutti quei casi in cui situazioni o stimoli specifici innescano all’interno dell’individuo sensazioni di paura incontrollabile. Chiunque abbia una fobia per qualcosa (ad esempio i ragni, gli ascensori, ecc), in presenza dell’oggetto della propria fobia, sperimenta sensazioni quali tachicardia, respirazione accelerata, tensione muscolare, impulso a scappare/fuggireContinua a leggere

Caratteristica di tale disturbo è la presenza di ossessioni e compulsioni che occupano un tempo significativo della giornata dell’individuo interferendo con il suo svolgersi regolare di attività del quotidiano quali lavoro, studio, vita familiare, di coppia e relazionale, cura della casa o della propria persona….Continua a leggere

Il Disturbo Post-Traumatico da Stress è caratterizzato dalla presenza di sensazioni quali orrore, paura ed impotenza sviluppati a seguito di  un evento traumatico violento ed inaspettato. Tale evento può riguardare direttamente la persona che  successivamente svilupperà il disturbo oppure persone a lei vicine a cui è affettivamente  legata...Continua a leggere

Il Disturbo Acuto da Stress rappresenta l’anticamera del Disturbo Post-Traumatico da Stress. I sintomi principali sono rappresentati da ansia acuta, distacco, sensazione di confusione e smarrimento, assenza di reattività emozionale, derealizzazione, depersonalizzazione e sono causati dall’esposizione ad un evento traumatico…Continua a leggere

Il Disturbo d’Ansia Generalizzato rappresenta un disturbo caratterizzato dalla presenza di uno stato ansioso cronico, persistente, inabilitante. Coloro che soffrono di Disturbo d’Ansia Generalizzato si preoccupano generalmente di questioni legate al quotidiano come le responsabilità lavorative, i problemi economici, la salute o la possibilità di disgrazie per i propri familiari, le faccende domestiche, poter far tardi ad un appuntamento, ecc…Continua a leggere

La paura di volare  (o aviofobia) è una delle fobie più comuni. Un individuo su dieci possiede tale fobia e sceglie di evitare di volare al fine di non sperimentare sensazioni di ansia e paura. La preoccupazione maggiore potrebbe apparentemente sembrare il timore che l’aereo possa cadere (in alcuni casi presente)…Continua a leggere

Fobie specifiche

 

fobieParliamo di Fobia in tutti quei casi in cui situazioni o stimoli specifici innescano all’interno dell’individuo sensazioni di paura incontrollabile. Chiunque abbia una fobia per qualcosa (ad esempio i ragni, gli ascensori, ecc), in presenza dell’oggetto della propria fobia, sperimenta sensazioni quali tachicardia, respirazione accelerata, tensione muscolare, impulso a scappare/fuggire. Al contempo a livello emotivo l’individuo prova sensazioni quali imbarazzo, senso di allarme, incapacità di pensare chiaramente. Pertanto la persona si trova costretta ad evitare le situazioni o gli oggetti temuti, oppure ad affrontarli pagando il prezzo di un estremo disagio.

La maggior parte di coloro che soffre di fobia è pienamente consapevole dell’irrazionalità delle proprie paure, sanno perfettamente che la situazione o gli oggetti che temono in realtà non sono pericolosi ma ciò nonostante continuano a temerli.

Tra le fobie più conosciute si annoverano la Claustofobia, ovvero la paura degli spazi chiusi e l’Aracnofobia, ovvero la paura dei ragni, ma esistono anche altre fobie quali Agorafobia (paura degli spazi aperti), Aerofobia (paura di prendere l’aereo), Autodismorfofobia (paura di emanare cattivi odori), Dismorfofobia (paura di complessi fisici), Euretofobia (paura di arrossire), Zoofobia (paura degli animali in genere), Fobia Sociale (paura intensa di trovarsi in particolari situazioni sociali dove si teme la possibilità di subire il giudizio altrui), Fobia delle Iniezioni e del Sangue, Fotofobia (paura di avere paura, come nei casi in cui si ha timore della ricomparsa di un attacco di panico).

A questo punto sorge lecito chiedersi da dove si originano tali fobie. Spesso il fattore scatenante è rappresentato da un trauma del passato. Tale esperienza traumatica non sempre è consapevole, spesso è nascosta e non si ricorda. Un esempio potrebbe essere quello di un adulto che ha il terrore dei cani per aver fatto esperienza da piccolo con un cane inferocito e aver poi rielaborato quel turbamento fino a sviluppare l’irrazionale paura nei confronti di tutti i cani.

Leggi anche:

LE FOBIE SESSUALI

Classificazione dei Disturbi d’Ansia: le principali forme attraverso cui l’ansia si manifesta

Disturbi d’Ansia, Attacchi di Panico, Fobie, Disturbo Ossessivo-Compulsivo, Disturbo Post-Traumatico da Stress

Gestire l'Ansia

I disturbi d’Ansia rappresentano uno stato psichico che conduce l’individuo a sperimentare sensazioni di tachicardia, palpitazioni, dolore al petto, sudorazione, tremori, instabilità, sbandamento, ecc. che origina dal ridotto o assente ascolto dei propri bisogni e quindi delle proprie emozioni a favore dell’ascolto della propria parte razionale (Approfondisci in Come i disturbi d’ansia si manifestano e cosa li origina).

Un esempio utile potrebbe essere quello di trattenere la propria rabbia nei confronti di qualcuno piuttosto che esprimerla per paura di sentirsi giudicati negativamente. Ora i Disturbi d’Ansia possono comparire attraverso forme diverse. Ad esempio c’è chi sperimenta ansia nel prendere un aereo o nel trovarsi bloccato in luoghi troppo chiusi (es. in ascensore), chi vive uno stato ansiogeno nel trovarsi in luoghi affollati o aperti o ancora chi si sente particolarmente terrorizzato al sol pensiero di essere sottoposto ad un’iniezione, ecc.

Di seguito le principali forme attraverso cui i Disturbi d’Ansia si manifestano: