Pet Therapy fai da te: un animale domestico migliora la qualità della vita. Il video del cane che dice “Mamma”

pet-therapy.jpgSempre più studi dimostrano come stare a contatto con animali domestici, che siano cani, gatti o altri, migliora il nostro stato di benessere fisico e psicologico.

Quest’articolo mira a spiegare quali sono le cause psicologiche che determinano tale miglioramento a partire da cosa succede nelle nostre case (o più precisamente in casa mia come vedrete nel video che vi ho proposto) in compagnia dei nostri amici pelosi. 

Prove scientifiche mostrano come stare a contatto con un animale domestico sia associato con il rilascio di un ormone, l’ossitocina.

L’ossitocina è stato definito l’ormone della COCCOLA,dell’AMORE o dell’ATTACCAMENTO per il suo ruolo nel facilitare il legame e l’attaccamento a lungo termine. Per cui accarezzare, abbracciare, tenere o dare colpetti ad un animale rilascia ossitocina nella circolazione allo stesso modo di un abbraccio di un familiare, dando origine a sensazioni di felicità, calma ed allegria.

L’ossitocina ha numerosi benefici sulla salute. Alcuni di questi includono:

  • La stimolazione del sistema immunitario
  • Riduzione del dolore
  • Un ritmo cardiaco e respiratorio più stabili
  • Riduzione dei livelli di colesterolo
  • Sonno più profondo
  • Ansia e stress ridotti
  • Aumento dell’appetito
  • Migliore attenzione e memoria
  • Aumento della sicurezza e dell’autostima
  • Miglioramento della capacità comunicativa e di lettura
  • Aumento del desiderio di contatto sociale.

NON FACCIAMO CONFUSIONE: DEFINIZIONE DI PET THERAPY

Probabilmente adesso molti di voi avranno collegato che il benessere psicofisico della persona si lega a quella che viene definita Pet Therapy. In parte è vero, in parte no.

Vediamo cos’è la Pet Therapy

Non possiamo parlare di Pet Therapy facendo riferimento al fatto che la presenza di un animale domestico ci fa star meglio a livello psicologico. La pet therapy è una co-terapia che affianca una terapia tradizionale in corso. Lo scopo di queste co-terapie è quello di facilitare l’approccio medico e terapeutico delle varie figure mediche e riabilitative soprattutto nei casi in cui il paziente non dimostra collaborazione spontanea.

Che significa? Che di fronte a patologie specifiche (autismo, demenza, ecc.) la presenza di un animale domestico preparato e addestrato alla Pet Therapy migliora la risposta di pazienti  verso le terapie mediche. Per cui la Pet Therapy rappresenta un supporto rispetto a differenti patologie particolarmente efficace.

Di seguito troverete dei link che vi indirizzeranno sul sito greenstyle.it dove troverete alcune storie di pazienti che chiariscono in quali casi la Pet Therapy è richiesta o può essere usata e quali risultati produce. Successivamente parleremo di quella che io definisco Pet Therapy Fai da Te con il video girato in casa mia con il cane che chiama la sua padrona “Mamma”.

Esempi di storie di Pet Therapy:

Pet Therapy Fai da Te

Cosa s’intende per Pet Therapy Fai da Te? Non sono altro che i benefici che otteniamo nell’avere un animale domestico in casa nostra.

Veniamo al dunque. Quindi che succede quando decidiamo di avere un animale domestico a casa? Quali sono i benefici a livello psicologico?

Per rispondere a queste domande vi propongo la visione di un video. Come vedrete si tratta di un video amatoriale, girato in casa che mostra una scena quotidiana. Nel video sono presenti più cani (I padroni di casa sono dei veri amanti dei cani e del loro benessere) ma quello che vi chiedo è di concentrarvi su cosa fa il cane protagonista del video, Brigitte. Vi anticipo, conoscendo direttamente Brigitte, che tale comportamento si è sviluppato nel tempo ed in maniera del tutto naturale. Quindi osservate bene il video e poi analizzeremo insieme il fenomeno.

Cosa avete osservato? Cosa ha attratto la vostra attenzione? Immagino sicuramente il fatto che Brigitte dicesse “Mamma” rivolgendosi ai suoi padroni. Quasi surreale, no? Una cane che dice “Mamma”!!!!!

Forse dice Mamma o forse è una semplice casualità che comunichi in questo modo ma quello che vorrei è che l’attenzione andasse sul modo singolare che Brigitte ha sviluppato per attirare l’attenzione dei padroni e conquistarli, quasi come se sapesse quello che i suoi padroni si aspettano.

E cosa si aspettano i padroni? Cos’è che crea e rinforza il rapporto tra i padroni ed i loro cani e che crea quella che ho definito Pet Therapy Fai da Te?

La risposta è in un’unica parola. EMPATIA

empatia-caneCos’è l’Empatia? E’ la capacità di comprendere l’emozioni, gli stati d’animo, le sensazioni dell’altro. Ora è semplice immaginare che un padrone sia empatico nei confronti del proprio cane. Comprende quando ha voglia di mangiare, ha voglia di uscire, ha voglia di giocare o di essere coccolato. Questo è anche dettato dal fatto che in quanto essere umani abbiamo abilità superiori rispetto a quelle degli animali. Ciò che invece sorprende sono proprio le capacità empatiche del cane nei confronti dei padroni. Brigitte sostanzialmente ha compreso in maniera chiara che i suoi padroni vogliono essere riconosciuti come padroni e ha sviluppato un modo attraverso cui riscuote successo, o meglio cibo, toccando le loro corde emotive, il loro desiderio di essere riconosciuti e amati.

Senza focalizzarsi sul contenuto verbale di Brigitte, seppur singolare, la sua reazione rappresenta il suo modo per far sentire che c’è ed è in ascolto dei bisogni dei suoi padroni. Per chi di voi ha animali in casa probabilmente avrà osservato come un cane o un gatto siano sensibili allo stato d’animo del loro padrone. Se noi piangiamo il nostro cane si avvicina come se volesse consolarci.

E tutto questo quali benefici psicologici produce?

Per spiegarvelo vi propongo un altro video tratto dal film d’animazione Inside Out. Cercate di focalizzare la vostra attenzione sulla differenza che c’è nel modo in cui Gioia e Tristezza si relazionano con Bing Bong in un momento di crisi.

Tutto chiaro? Quali sono i benefici dell’empatia? Nel video Tristezza è stata in contatto con lo stato d’animo di Bing Bong senza giudicarlo e dandogli la possibilità di esprimere il suo dolore. Gioia, a differenza di Tristezza, era concentrata sul raggiungere il suo obiettivo cercando di risollevare Bing Bong proponendo immaginarie soluzioni senza dargli possibilità di dare sfogo al suo dolore. Pertanto ha fallito. Bing Bong, una volta condiviso le sue emozioni in libertà, ha ritrovato le energie per riattivarsi e riprendere il viaggio verso il quartier generale.N.B. Anche Tristezza condivide con Bing Bong la sua sofferenza creando così quella che si definisce CONDIVISIONE RECIPROCA DI EMOZIONI IN ASSENZA DI GIUDIZIO, base essenziale affinchè ci sia empatia.

La stessa cosa accade a noi. Tratteniamo molte emozioni che difficilmente esterniamo perchè temiamo di essere giudicati dagli altri e, quindi non compresi. Pertanto evitiamo la condivisione, così come allo stesso modo evitiamo di entrare in contatto con le emozioni degli altri, per paura che questo stimoli le nostre corde emotive. E’ quando ci troviamo a contatto con persone che vivono momenti drammatici della loro vita ed, invece di porci in una condizione di ascolto empatico nei loro confronti, o evitiamo di farci sentire o proviamo a distrargli dalla loro sofferenza.

Tutto questo però non avviene con un cane, compagno fedele e soprattutto non giudicante. Con lui possiamo permetterci di esprimere i nostri sentimenti senza paura, con lui possiamo parlare e sfogarci sapendo che continuerà ad amarci ma soprattutto a capirci.

Questo è quello che io definisco Pet Therapy Fai da te, ovvero migliorare il nostro benessere psicologico attraverso la presenza di un animale domestico in casa che potrà portarci ad esprimere le nostre emozioni in libertà e che al contempo le comprenderà e sosterràa suo modo.

Non vi ho ancora convinti? Vi propongo una spiegazione scientifica

neuroni-specchio.jpegL’empatia è stata dimostrata negli animali, nello specifico in scimmie, attraverso la scoperta dei Neuroni Specchio, famosa scoperta di Giacomo Rizzolatti. Cosa ha dimostrato Rizzolatti? Ha dimostrato l’esistenza di neuroni che si attivano sia quando compiamo un’azione sia quando vediamo compiere la stessa azione negli altri.

Per cui se ci troviamo di fronte a un volto atteggiato a tristezza o viceversa vi scorgiamo l’indizio di un sorriso, se un nostro ospite sta per prendere fra le dita una tazzina di caffè e sta per bere la bevanda contenuta al suo interno, ecco che una catena di neuroni si attiva nel nostro cervello mettendoci nella condizione di imitare e percepire nel nostro corpo e nella nostra mente l’emozione, la sensazione o l’atto in corso. La percezione di quell’emozione, di quella sensazione, di quell’atto consentono l’esatta comprensione dello stato d’animo dell’altro essere umano e quindi le sue intenzioni. È come se il nostro cervello creasse dentro di sé una copia di quella persona, allo scopo di capire il suo pensiero e di entrare in piena sintonia con lei.Questo dimostra scientificamente l’esistenza di un gruppo di neuroni deputato all’empatia presente anche negli animali.

Concludo con una citazione attribuita a Charles Darwin:

L’empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa ricevere in dono

 

 

 

 

4 thoughts on “Pet Therapy fai da te: un animale domestico migliora la qualità della vita. Il video del cane che dice “Mamma”

  1. Pingback: Pet Therapy fai da te: un animale domestico migliora la qualità della vita. Il video del cane che dice “Mamma” – IL MONDO DEL BOSCO. Guardalo, sussurra e…pensa.

  2. Davvero, gli animali riescono ad empatizzare in un modo del tutto unico e speciale. Ti restano vicino, capiscono quando soffri o non stai bene, ti parlano attraverso piccoli sguardi e movimenti. Sono compagni fedeli. A quattordici anni non stavo bene e grazie a mia mamma sono riuscita a prendere il mio primo gatto. Avevo solo lui e non potevo chiedere di meglio, mi restava accanto sempre eravamo in perfetta sintonia. Ho un bellissimo ricordo di lui e da allora non posso più rinunciare ai miei amati felini!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...