Spunti di Consapevolezza – Diventare un altro

essere migliori“Il nostro continuo impegno a fare ed agire sembra un modo per impedirci di essere. Se ci si dà abbastanza da fare non si è obbligati ad essere qualcuno. Si può cercare con sempre maggiore impegno, di diventare qualcosa di diverso da quello che si è: sempre migliori, sempre più potenti, sempre più simili a qualcun altro e sempre meno simili a ciò che in passato abbiamo scoperto di essere”.

Carl Whitaker

10 thoughts on “Spunti di Consapevolezza – Diventare un altro

  1. “di diventare qualcosa di diverso da quello che si è”
    Verità sacrosanta!
    Io avrei una proposta: imparare a commentare ed esprimere una propria opinione in merito al post che si legge (dando per ammesso che lo legga davvero) e smettere di limitarsi a cliccare un “mi piace” che sa di frettolosità. Potrebbe essere l’inizio di un dialogo che porterebbe a conoscere un’altra esperienza di vita magari lontana da noi che potrebbe insegnarci qualcosa un più nel nostro bagaglio culturale e potrebbe essere un aiuto a diventare qualcosa di diverso da quello che si è. O no?
    😀

    • Per essere ” ciò che si è” basterebbe imparare a conoscersi e ad accettarsi e, forse, smettere di dover dimostrare agli altri “ciò che si dovrebbe, o che si vorrebbe, essere”.
      Mi piace l’idea del commento e del dialogo, purtroppo i blog sono più che altro dei monologhi: ognuno di noi posta ciò che ha da dire, sperando che qualcuno lo legga; alla fine, la comunicazione multimediale, pur essendo una risorsa, rischia di restale una sterile abitudine.
      Buona serata.

      • E allora facciamola diventare un’abitudine proficua, allontanadoci un pò dai social e avvicinandoci di più ai blog dove c’è più familiarità e intimità… Chissà cosa ne pensa Ilaria….

      • Io mi sono avvicinata a Internet da vecchietta e, oltre al mio blog, ho solo un album Flickr. Non mi sono mai iscritta a Facebook, Twitter e Co.
        Nonostante tutto, ciò che ancora oggi preferisco, è una bella lettera scritta a mano o una chiacchierata con un’amica e la possibilità di guardarsi negli occhi. Mia figlia mi ha convinto ad aprire prima l’album Flickr e poi il blog, asserendo che mi isolavo troppo dal mondo esterno e che sarei stata utile ad altri comunicando i miei pensieri.
        Faccio ancora un po’ fatica ad “espormi” anche perché non è nella mia natura: ho sempre scritto molto, ma per me sola, per rileggere in seguito e cercare di capirmi meglio, di crescere, di migliorare.
        Buona giornata a te, gentile Farfalla, vola sempre più in alto e sii illuminata dal sole. Ciao!

    • Visto che l’ha proposto rispondo con piacere!
      Trovo che sia vero che il fare ci allontana dall’ essere, ma allo stesso tempo ci serve per lasciare traccia di noi stessi. Se fossi in una realtà metafisica forse potrei evitare di fermarmi a pensare e sentire il vuoto che cammina a passi lenti verso di me, forse non sentirei la necessità di esprimermi ma solo la pienezza del mio essere. Quando ci avviciniamo ad essere in contatto con il nostro essere ci rendiamo conto della nullità della vita. Siamo secoli che cerchiamo di non pensare alla vanitas ma che ce la ritroviamo davanti, in arte come in testa. Agiamo non solo per abitudine e cultura, ma anche per avere un riscontro nella realtà di quell’ essere la cui solidità è incerta, probabilmente perché non conosciamo noi stessi, o perchè é un’ illusione.
      Cerchiamo di cambiare ciò che siamo perché non lo troviamo giusto, perché col tempo abbiamo rifiutato la nostra parte animale. Non più simili a qualcun altro ma ad un modello stereotipato che lascia poca voce all’ anima.
      Queste riflessioni sono un po’ caotiche ma spero di essermi fatta capire, ora aspetto risposta 🙂

  2. @ Neda anche io sono vecchietta ho 62 anni e amo scrivere e credo che i blog siano un modo perfetto per comunicare i nostri sentimenti, le nostre emozioni ed allora andiamo avanti a dialogare nella cordialità ed amicizia e lasciamo i social ai giovani che hanno sempre fretta! ❤

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...