Psicologo Online – Il risvolto psicologico di “Uomini e Donne”

Psicologo Online - Il risvolto Psicologico di "Uomini e Donne"

Psicologo Online – Il risvolto psicologico di “Uomini e Donne”

Sono numerose le considerazioni negative che sento in riferimento alle trasmissioni condotte da Maria De Filippi. Su “Uomini e Donne” ormai se se son dette tante nel corso degli anni: “Il pubblico litiga sempre”, “E’ tutto finto”, “Sempre la stessa trasmissione” e tanti altri commenti che testimoniano un poco interesse a guardare la trasmissione. La cosa strana è che in molti alle 2.45 del pomeriggio si siedono davanti alla televisione e si sintonizzano su Canale 5 curiosi di conoscere le ultime novità di Uomini e Donne. Come mai questo accade? Qual è il modo attraverso cui questa trasmissione ottiene un elevato audience nonostante le critiche?

Seppur la trasmissione possa sembrare apparentemente semplice, essa riesce in un compito arduo, ovvero quello di portare il pubblico a vivere le emozioni che trattiene. Si può trattare del ricordo di emozioni passate oppure del desiderio di vivere quelle emozioni in futuro. Si parla d’amore e di dinamiche di coppia (sincere o meno che siano) e questo porta ognuno di noi ad entrare in contatto con le proprie sensazioni (espresse o inespresse che siano). Ognuno probabilmente s’identifica in uno dei personaggi e sente come propri gli stati d’animo che vive il protagonista della trasmissione, oppure ricorda momenti piacevoli o dolorosi delle proprie relazioni di coppia. e tutto questo avviene in un clima protetto. Non siamo noi che ci mettiamo in gioco con i nostri sentimenti ma sono i protagonisti della trasmissione.

Lo stesso meccanismo si verifica anche quando vediamo un film che ci piace particolarmente. Probabilmente ci identifichiamo in un personaggio del film oppure vorremmo vivere le stesse sensazioni e le stesse situazioni che il personaggio vive, e magari sapere affrontare quelle situazioni nel suo stesso modo.

Ritornando ad “Uomini e Donne”, c’è però un altro aspetto che è importante da prendere in considerazione, ovvero il desiderio di trovarsi in un contesto che porta notorietà, in altri termini trovarsi a stare al centro dell’attenzione, ad essere visti, ad essere compresi nelle emozioni che provano. E anche questo è un desiderio che molti di noi hanno ma che trattengono o nascondono.

A questo punto mi piacerebbe mandare un messaggio a tutti coloro che in un qualche modo non hanno il coraggio di vivere ed esprimere le proprie emozioni e lo fanno attraverso la televisione ed il cinema. Televisione e cinema possono mostrare delle storie e dei modelli a cui far riferimento ma solo noi siamo i registi del film della nostra  vita, e solo noi possiamo scegliere e decidere, anche di fronte a grandi difficoltà, come svilupparla. Pertanto possiamo prendere in considerazione se vivere le nostre emozioni attraverso quelle degli altri, oppure metterci in gioco e esprimere ciò che sentiamo in toto. Paura, imbarazzo, vergogna, rabbia sono emozioni che fanno parte di ognuno di noi e che molto spesso ci portano a stare fermi. Vedere queste emozioni ed esprimerle ci permette invece di fare un passo nell’accettazione di ciò che proviamo e di uscire fuori dai confini della nostra paura per vedere e scoprire le meraviglie che ci sono al di là del nostro naso. Buona vita a tutti!

Dott.ssa Ilaria Rizzo

 

6 thoughts on “Psicologo Online – Il risvolto psicologico di “Uomini e Donne”

  1. L’articolo mi è piaciuto molto! Lo dico tranquillamente che io sono tra quelli che guardano Uomini e donne. Mi hai fatto capire meglio il perchè io sia sempre attirata dal programma. In realtà spesso guardo Detto Fatto che è nella stessa fascia oraria ma, Uomini e Donne lo recupero in seguito.
    Per fortuna io mi immedesimo, sicuramente, ma riesco a vivere le mie emozioni fuori ^_^ Intanto mi sono resa conto che un pò mi condiziona l’umore 🙂
    Complimenti per gli articoli!

  2. Il fatto principale a mio avviso è che nella solitudine delle nostre case la televisione permette e garantisce un intimità che nessuna società o essere umano potrà mai garantire.. a prescindere..

    alla fine della lettura di questo post ogni persona che si sente coinvolta dovrebbe leggere immediatamente dopo questo altro suo articolo:

    https://psicologoonlinerizzo.wordpress.com/2015/01/13/paura-del-giudizio/

    perchè a mio modo di vedere vanno a braccetto, le immagino come causa e conseguenza…

  3. Articolo graditissimo! Mi capita di vedere il programma, quando i protagonisti sono i non piú giovanissimi. Provo tenerezza quando scocca la scintilla nell’amore tra “nonnini” … Ogni tanto la Tv colma la solitudine di cuori senza tante carte da giocare e sogni scoloriti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...