Gelosia Patologica

gelosia ossessiva 2

Che cosa è la gelosia? Essenzialmente è “una risposta emotiva legata al pericolo di perdita e sottrazione del partner, che è connessa a reazioni di angoscia, rabbia e aggressività che hanno la funzione di proteggere la relazione stessa” (Bowlby, 1988). Si manifesta con gradi diversi di intensità dipendenti dallo stato della relazione fra i due partner: tanto più la relazione è vissuta come determinante per la sicurezza e l’integrità della persona tanto maggiore può essere l’intensità della reazione di gelosia. E’ fondamentale però operare una distinzione tra gelosia “sana” e gelosia “irrazionale”, in taluni casi patologica: la gelosia “sana” è quella che avvertiamo quando si profila una minaccia “concreta” alla nostra relazione affettiva, è un sentimento inseparabile dal’amore per il/la partner ed è naturale se presente a livelli accettabili. Parliamo invece di gelosia “irrazionale” quando il timore di perdere qualche cosa che si ritiene essenziale per il proprio benessere – e che altri possano impossessarsene – si manifesta anche in assenza di un motivo valido.

La persona affetta da gelosia patologica emette i seguenti comportamenti:

– Mostra una costante ed irrazionale paura dell’abbandono e sentimenti di tristezza per la possibile perdita

– Sorveglia continuamente il/la partner

– Sottopone il/la partner a controlli, trappole, limitazioni e ritorsioni

– Sottopone il/la partner a punizioni

– Sottopone il/la potenziale “rivale” a punizioni

La gelosia “irrazionale” prende origine da sospetti che non hanno una prova nella realtà e la cui origine è da collocare in uno stato di angoscia chegelosia ossessiva prende forma solo “nella mente” della persona senza avere alcun riscontro nella realtà. Nella mente del geloso patologico si creano continue distorsioni della realtà ed interpretazioni erronee degli eventi, fino ad arrivare a dei veri e propri “deliri di gelosia ” che spesso sono all’origine di fatti di cronaca come i delitti passionali.

La gelosia dunque raggiunge forme non controllabili nei soggetti in cui l’insicurezza nel campo affettivo porta alla ricerca del controllo e del possesso del partner (limitando gli spazi della sua vita personale). Probabilmente i soggetti insicuri, maggiormente segnati dalle esperienze di solitudine rispetto ai soggetti sicuri, nel corso di una relazione rimangono in una posizione di allerta che li induce ad “interpretare” i segni di insoddisfazione come inevitabili presagi della conclusione della loro storia (Rusbult, 1993; Gaines, 1994; Jeon, 1994).

Trattamento

E’ bene che chi soffre di questa forma morbosa di gelosia venga spinto a farsi aiutare da un esperto del settore perché la minaccia è quella della rottura della relazione. L’aiuto di uno psicologo permette a colui che è affetto da gelosia “irrazionale” innanzitutto di comprenderne l’origine (che il più delle volte risiede in una cattiva relazione con i genitori che non hanno adeguatamente rinforzato il bambino nella fiducia per sè stesso e nell’autostima contribuendo così a determinare un adulto geloso proprio perchè insicuro) e di imparare poi a riconoscere e correggere le sue distorsioni interpretative della realtà e a relazionarsi con il/la partner in modo più funzionale al benessere della coppia.

One thought on “Gelosia Patologica

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...